La Casa del Gelso aderisce all’evento “M’illumino di Meno”

0
93

Venerdì 6 marzo alle 16.00 la country house di Città Sant’Angelo prenderà parte alla giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, lanciata da Caterpillar e Rai Radio2

Anche La Casa del Gelso ha aderito con entusiasmo all’iniziativa “M’illumino di Meno”, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, lanciata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2, che chiede agli ascoltatori di spegnere le luci non indispensabili e ripensare i consumi. L’evento, che avrà luogo venerdì 6 marzo alle ore 16.00, alla presenza del sindaco di Città Sant’Angelo Matteo Perazzetti e dell’assessore alle Attività Produttive della Regione Abruzzo, Mauro Febbo, sarà dedicato nello specifico a un mondo più sostenibile grazie all’aumento di alberi, piante e verde intorno a noi.

La Casa del Gelso è un’antica casa colonica ristrutturata a country house, circondata da gelsi e ulivi e adagiata tra il mare e la montagna sulle splendide colline di Città Sant’Angelo (PE), uno dei borghi più belli d’Italia, celebrato anche dalla prestigiosa rivista americana Forbes e posizionato ai primi posti della graduatoria mondiale per stile e qualità della vita. Giuseppe, Francesco e Luigi Imperato sono i fautori del progetto, realizzato anche grazie alla collaborazione del cugino Lorenzo de Meis, nonché titolari dell’azienda dove sorge la struttura, che coltiva mais, cereali, orticole, uva e olivo.

«La nostra filosofia – ci spiegano i titolari- è da sempre legata alla conservazione dell’ambiente e delle tradizioni di campagna: la dispensa della nostra cucina è direttamente rifornita di prodotti genuini dal grande orto a vista, il riscaldamento è garantito dal bio-digestore della nostra azienda agricola che produce energia green per il fabbisogno di 4000 famiglie nel comune di Città Sant’Angelo». La country house è infatti all’interno di una grande azienda a vocazione agricola e si trova in prossimità di un viale di gelsi, che risale al 1800: un “tunnel verde” lungo circa 1 km con più di 100 piante.

Al fine di preservare nel tempo l’integrità di questo antico viale è necessario provvedere ad annuali potature e sostituire periodicamente le piante più vecchie con nuovi alberi più giovani. «Abbiamo quindi pensato di piantare un nuovo gelso – continuano i fratelli Imperato – in occasione di ogni matrimonio festeggiato o anche celebrato sotto il nostro viale alberato, e di dedicarlo alla nuova coppia di sposi che avrà così il proprio albero, che crescerà insieme alla nuova famiglia appena costituita».

«L’albero è per noi un simbolo potente che vive nello spazio e nel tempo, che mette radici, produce fiori e frutti – concludono i fondatori de La casa del Gelso -. Aderendo all’iniziativa “M’illumino di meno”, il 6 marzo, inviteremo tutte le coppie che abbiamo avuto il piacere di ospitare nel nostro primo anno di attività, per piantare con loro i primi 15 alberi di Gelso. Ogni pianta avrà una targa che riporterà nomi e data del matrimonio».

La giornata proseguirà seguendo l’iniziativa di “M’illumino di meno” con una cena speciale in cui si spegneranno le luci del ristorante, ospitando i clienti in una suggestiva atmosfera al solo lume di candela. Sarà inoltre allestita una esposizione dal tema “Città Sant’Angelo – Sulla Via della Seta” a cura dello studio condotto dall’Università della Libera Età Mario Boni di Città Sant’Angelo. Oltre agli sposi parteciperanno gli alunni dell’Istituto comprensivo statale di Città Sant’Angelo e gli studenti dell’Università della Libera Età.

LEAVE A REPLY