Luigi Colagreco, dalla poesia alla lirica: «Onorato della collaborazione con Shor e del concerto romano»

0
120
Stasera alle 21 al teatro Argentina di Roma, si terrà il concerto inaugurale dell’In Musica Roma FestivalLa notizia è importante per i lettori abruzzesi perché oltre alla direzione artistica – firmata dal M^ Giuliano  Mazzoccante – è stato coinvolto un altro esponente della scena culturale regionale: Luigi Colagreco, compositore e autore teatino.
In particolare Colagreco è autore e coautore di due arie – Intro ed Aria della Dama Bianca e Ode ad Anna – le cui musiche sono state scritte da Alexey Shor.

«L’incontro artistico con Shor, compositore maltese, e il concerto di stasera a Roma – dichiara Colagreco – per me sono un onore; sono contento anche per l’opportunità che ho avuto di elaborare la parte letteraria su musiche già composte e strutturate. Come autore, infatti, in passato, mi ero dedicato alla scrittura librettistica, precisamente con l’opera Saturno, ma in quel caso la colonna sonora, scritta a quattro mani da me e da Fabio Colucci, era nata e si era sviluppata insieme al testo».

Per questo importante progetto, Colagreco ha fatto tesoro anche della passata esperienza di paroliere di brani di musica pop.
Sul palco dell’Argentina si esibiranno l’Orchestra Roma Tre e il soprano Veronika Dzhioeva (vincitrice del Premio Paradise per la sua performance come Lady Macbeth). Dirige Alexander Sladkovsky, direttore russo attivo ai quattro angoli del pianeta. Il festival andrà avanti fino al 17 luglio. Direttore artistico di Sinestetica (concorso nazionale di poesia), Luigi Colagreco è altresì autore della raccolta poetica Non muoversi (Ianieri 2017).
(Foto scattata da Alessandro Battista).

LEAVE A REPLY