Pescara Energia

0
106

Nel triennio 2017-2019, Pescara Energia S.p.A. migliorerà notevolmente la funzionalità degli impianti e il risparmio energetico

Pescara, presto, sotto una nuova luce grazie ad una serie di operazioni che miglioreranno l’efficienza di tutta la rete elettrica. Con un investimento complessivo di 5.350.000 euro per il triennio 2017-2019, Pescara Energia S.p.A. trasformerà il volto notturno della città.

Una cifra ragguardevole che prevede interventi articolati che spaziano dalla manutenzione straordinaria delle vie cittadine e della rete elettrica di scuole e altri edifici comunali alla sostituzione di tutti i pali in vetroresina, globi, lanterne e lampadine semaforiche.

Pescara Energia, lo ricordiamo, si occupa della gestione e manutenzione della rete
per la distribuzione del gas, della pubblica illuminazione e degli impianti semaforici della città adriatica. Certificata da tre anni dall’agenzia di rating Cerved, gode della valutazione B1.1 che ne denota la totale affidabilità oltre che l’adeguata capacità di far fronte agli impegni finanziari.

«Non abbiamo mai chiuso un bilancio in disavanzo – precisa l’amministratore unico Tullio Tonelli – ragione per cui abbiamo programmato una serie di investimenti per il prossimo triennio finalizzati a significativi risparmi energetici ed economici con un abbattimento del 50% dei consumi». In poco più di dieci anni di gestione, Pescara Energia ha determinato l’incremento di 3.156 punti luce, pari al 16,80%. Gli interventi più consistenti in termini di ampliamento della rete di illuminazione si sono concentrati negli anni 2009 e 2010, mentre quelli riguardanti la manutenzione ordinaria e straordinaria con particolare riferimento al contenimento dei costi energetici, si sono avuti tra il 2012 e il 2013 con un investimento di 4 milioni di euro.

Tornando al nuovo programma per il triennio, si tratta di un’operazione senza precedenti che comprende la manutenzione straordinaria e la messa a norma di otto lotti cittadini ogni tre mesi per un totale di 22.000 punti luce, per l’esattezza, 2.750 per ogni intervento.

I lavori sono già cominciati a giugno con netto anticipo rispetto alla tabella di marcia e hanno interessato l’area della Riviera nord della città e proseguiranno tutta l’estate con il nuovo lotto che insiste sull’area ovest. «Abbiamo dato priorità allo stato degli impianti, partendo da quelli più danneggiati», spiega Tonelli. Pescara Energia prevede, inoltre, la sostituzione di circa 12.000 punti luce vetusti con moderne lampade a LED. Nella pianificazione dell’investimento è annoverata anche la pubblica illuminazione con la rete semaforica e la rete elettrica e luminosa di 115 edifici di proprietà comunale.

LEAVE A REPLY