RDB Italprefabbricati, leader nazionale nella prefabbricazione

0
432

Punta all’internazionalizzazione l’azienda atriana specializzata nella progettazione e fornitura di edifici prefabbricati per ogni destinazione d’uso

A cura della redazione

C’è chi aspetta il futuro e chi lo costruisce. È questo il payoff del gruppo RDB Italprefabbricati, un’eccellenza abruzzese ormai leader su tutto il territorio nazionale nella progettazione e fornitura di edifici prefabbricati per ogni destinazione d’uso: industriale, commerciale, logistico e terziario. L’azienda unisce il vasto know-how tecnico di RDB, realtà sul mercato dal 1908, a quello indiscusso di ITALPREFABBRICATI S.p.A., impresa fondata nel 1964 a Casoli di Atri (TE). Oggi, al timone, l’amministratore Alfonso D’Eugenio coadiuvato dai figli Marino e Gianna. Ed è proprio lei a raccontarci l’esordio del business: «Fu mio nonno ad avviare l’attività nei primi anni Sessanta, cominciando con la produzione di blocchetti di cemento fatti a mano per poi specializzarsi sempre più sugli elementi di costruzione edilizia realizzati con ottica industriale, montati con procedure codificate, in una parola, i prefabbricati».

Da allora, attraverso un percorso di crescita costante non solo in termini di ricavi ma anche per ciò che concerne la solidità economica, l’azienda diventa nel 2015 il primo player italiano del settore con l’acquisizione di un colosso, il gruppo piacentino RDB S.p.A. Grazie a questa operazione, l’impresa atriana diventa una delle più grandi realtà specializzate nella produzione e nel montaggio di edifici prefabbricati con tre sedi commerciali e produttive di circa 300.000 mq: una al nord ad Alseno (Piacenza), una al centro, per l’appunto ad Atri, ed una al sud a Bellona (Caserta), soddisfando l’intera domanda in tutto lo Stivale. «Un’azienda nazionale – afferma l’Ad, Alfonso D’Eugenio – ma consapevole che la propria forza intrinseca risiede nella cura dei dettagli, nelle proprie origini, nella dignità della fatica che trasforma la materia agli usi dell’uomo».

«La decentralizzazione della produzione – spiega Marino D’Eugenio, responsabile commerciale – rappresenta un valore aggiunto perché la logistica ha un peso importante nel nostro settore. Nonostante molte società abbiano ceduto alla lunga crisi strutturale ancora in atto, siamo riusciti ad espanderci. Portiamo i nostri edifici prefabbricati ovunque ci sia bisogno di professionalità e capacità di risolvere problematiche specifiche, garantendo al cliente il più alto livello di diversificazione dei prodotti e soluzioni, di efficienza nella fase di progettazione e di ricerca e sviluppo». Oggi, con 300 collaboratori e tre siti produttivi strategicamente posizionati, RDB Italprefabbricati guarda anche all’internazionalizzazione cominciando dai mercati limitrofi: Svizzera, Francia e Romania.  «Stiamo assumendo sempre più una dimensione estera – precisa Gianna D’Eugenio – ed acquisiamo commesse anche dal continente africano».

U

Il km zero è sicuramente un plus del gruppo, infatti, tutto il processo produttivo avviene negli stabilimenti di proprietà combinando l’utilizzo di tecnologie e materiali “Made in Italy”. RDB Italprefabbricati è in grado di rispondere alle richieste sempre più elevate da parte dei propri clienti, studiando soluzioni specifiche. «La nostra mission è quella di creare ambienti che siano confortevoli e tecnicamente idonei», afferma Gianna. Qualsiasi italiano può dire di essere stato in un ambiente RDB Italprefabbricati nell’arco della propria vita, dai centri commerciali Ikea, Iper, Ldl, Coop alle industrie del food&beverage Barilla, Bauli, Campari, Coca-Cola, Loacker passando per altre aziende di caratura nazionale come Acqua e Sapone, Euronics, Geox (tanto per citare alcuni grandi nomi), fino alle infrastrutture del Belpaese come viadotti e ponti.

 

LEAVE A REPLY